2022/ Avvisi 26 Giugno

IN EVIDENZA

AVVISI PARROCCHIALI 

MODULO ISCRIZIONE AL CAMPO MEDIE 2022

MODULO ISCRIZIONE AL CAMPO ELEMENTARI 2022

ISCRIZIONE AI CAMPI SCUOLA

SABATO 2 e 9 LUGLIO, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 in Oratorio Pio X sarà possibile effettuare l’iscrizione ai campi scuola
per i ragazzi delle scuole elementari (22 – 26 agosto Tramonti di Sotto
con don Giuseppe)
e delle medie (28 agosto – 2 settembre a Barcis con don Matteo).
“i moduli per l’iscrizione si potranno scaricare anche dal sito della parrocchia. L’iscrizione sarà presa in carico alla consegna del foglio firmato fino ad esaurimento posti”

Voci di Comunità XIII domenica Tempo Ordinario anno C

Mercoledì 29 giugno,
Solennità dei Santi Pietro e Paolo; preghiamo per Papa Francesco e le sue opere di carità; don Giuseppe è in gita tutto il giorno con i bambini del Grest.

Santi Pietro e Paolo
testimoni di Gesù che bussano ai nostri cuori

Il 29 giugno è la festa solenne dei Santi Pietro e Paolo. Le loro vite sono state rigenerate dall’incontro con Cristo. A Pietro, un pescatore di Galilea, Gesù dice: “Tu sei Pietro e su questa pietra io edificherò la mia Chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa“. Paolo ha fatto l’esperienza della grazia: da persecutore è diventato apostolo di Cristo.

Per amore di Cristo (Angelus di Papa Francesco del 29 giugno 2013)
Tutto il Popolo di Dio è debitore verso di loro per il dono della fede. Pietro è stato il primo a confessare che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio. Paolo ha diffuso questo annuncio nel mondo greco-romano. E la Provvidenza ha voluto che tutti e due giungessero a Roma e qui versassero il sangue per la fede. Per questo la Chiesa di Roma è diventata, subito, il punto di riferimento per tutte le Chiese sparse nel mondo … per la forza del martirio!

Fratelli nel martirio (Angelus di Papa Francesco del 29 giugno 2014)
La fede in Gesù Cristo li ha resi fratelli e il martirio li ha fatti diventare una sola cosa. San Pietro e San Paolo, così diversi tra loro sul piano umano, sono stati scelti personalmente dal Signore Gesù e hanno risposto alla chiamata offrendo tutta la loro vita. In entrambi la grazia di Cristo ha compiuto grandi cose, li ha trasformati…; così sono diventati amici e apostoli di Cristo. Perciò essi continuano a parlare alla Chiesa e ci indicano la strada della salvezza.
Annunciatori di Gesù (Angelus di Papa Francesco del 29 giugno 2016)
Pietro e Paolo oggi ritornano idealmente tra di noi, …, soprattutto dei nostri cuori.    Vogliono portare ancora una volta Gesù, il suo amore misericordioso, la sua consolazione, la sua pace. Abbiamo tanto bisogno di questo! Accogliamo il loro messaggio! Facciamo tesoro della loro testimonianza! La fede schietta e salda di Pietro, il cuore grande e universale di Paolo ci aiuteranno ad essere cristiani gioiosi, fedeli al Vangelo e aperti all’incontro con tutti.

Sabato 2 luglio
nella chiesa parrocchiale di Cesarolo si sposeranno Pezzolo Fabio e Galazzo Lara; sono residenti nella nostra parrocchia e hanno frequentato il corso fidanzati presso l’Oratorio Pio X. La parrocchia partecipa alla loro gioia e si unisce con la preghiera alla loro celebrazione nuziale.

Domenica 3 luglio

Don Matteo Borghetto e Mons. Lino Pigatto festeggiano il loro anniversario di ordinazione presbiterale, rispettivamente un anno e 62 anni: le nostre comunità si uniscono alla loro gioia.

Prevenzione della pandemia. 

 Alcuni consigli e suggerimenti che la Presidenza della CEI ha fatto giungere ai Vescovi e che sono frutto del nuovo quadro disegnato dalle decisioni prese dal Governo nei giorni scorsi in merito alla prevenzione della pandemia.
Ci vengono segnalate le seguenti attenzioni:

  • sintomi influenzali: è importante ribadire che non partecipi alle celebrazioni chi ha sintomi influenzali e chi è sottoposto a isolamento perché positivo al SARSCoV-2;
  • utilizzo delle mascherine: in occasione delle celebrazioni non è obbligatorio ma è raccomandato;
  • igienizzazione: si continui a osservare l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto;
  • acquasantiere: è possibile tornare nuovamente a usarle;
  • processioni offertoriali: è possibile svolgerle;
  • distribuzione della Comunione: si consiglia ai Ministri di indossare la mascherina e a igienizzare le mani prima di distribuire la Comunione;
  • unzioni: nella celebrazione dei Battesimi, delle Cresime, delle Ordinazioni e dell’Unzione dei Malati si possono effettuarle senza l’ausilio di strumenti.
  • Il sacerdote che presiede l’eucaristia, nell’invito a scambiarsi il segno della pace, non occorre più che aggiunga riferimenti all’inchino o allo sguardo.

Da sabato 25 a lunedì 27 il parroco don Giuseppe è assente.

BIOGRAFIA DI DON GIUSEPPE RUSSOLO

Giuseppe Russolo (Tiezzo 1942 – Portogruaro 2022) riceve dal padre
Marco i primi insegnamenti musicali. Prosegue poi con vari
insegnanti, anche nel seminario vescovile di Pordenone, le lezioni
musicali. Consegue poi nel conservatorio Benedetto Marcello di
Venezia i diplomi di organo e composizione organistica (seguito dal
m.o Sandro Dalla Libera) e di composizione (seguito dai m.i Camillo
Battel e Ugo Amendola); prosegue poi gli studi perfezionandosi
presso l’Accademia Internazionale di organo di Harlem in Olanda e
presso l’Accademia Chigiana di Siena……

Biografia Don Giuseppe Russol (Tiezze 1942 – Portogruaro 2022)

 

ASSEMBLEA SINODALE DIOCESANA 2023

DAI IL TUO CONTRIBUTO DI IDEE E PROPOSTE RISPONDENDO ALLE DOMANDE CHE TROVI COLLEZIONATE IN QUESTO FILE PDF

Assemblea Sinodale Diocesana nel 2023_Domande

Ultimo aggiornamento 28 Novembre 2021

Ritorna su

2022\ Buona Pasqua, gli auguri del parroco

Carissimi fratelli e sorelle,
nel mentre il mondo ci costringe ad essere spettatori spesso impotenti, ma non indifferenti e disinteressati, della violenza, della sopraffazione, della menzogna e della morte, come il caso dell’attuale guerra in Ucraina, il Signore ci invita, come ogni anno, a partecipare e godere dei frutti della sua Pasqua; Egli mette nelle nostre mani un’eredità inaudita, sempre nuova e pagata a prezzo del suo sangue: è il dono della PACE. L’invito e l’augurio che ci facciamo è quello di renderci depositari attenti e intelligenti di questo dono, facendoci “artigiani della pace” secondo lo Spirito del Vangelo dentro le relazioni quotidiane, pubbliche e private.
“Io – scrive San Paolo – prigioniero a motivo del Signore, vi esorto: comportatevi in maniera degna della chiamata che avete ricevuto, con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità, sopportandovi a vicenda nell’amore, avendo a cuore di conservare l’unità dello spiri-to per mezzo del vincolo della pace” (Ef 4,1-3).
A nome mio, di don Matteo, don Nicolas, don Lino Pigatto, don Romano Filippi: Buona Santa Pasqua ai ministri e collaboratori di entrambe le Parrocchie; agli anziani e ammalati, alle famiglie, ai bambini, ai ragazzi e giovani; a studenti e lavoratori, a quanti si prestano volontariamente per servire il bene comune nelle sue molteplici forme, a quanti sono stati eletti per esercitare il governo per il bene dei cittadini.
Buona Pasqua a voi, fratelli e sorelle che la guerra vi ha costretti a scappare togliendovi tutto, o a combattere a difesa del vostro paese esponendo le vostre vite: possiate trovare volti amici, mani sicure, abbracci sinceri, solidarietà e accoglienza concreta.
Buona Santa Pasqua…
Don Giuseppe, don Matteo, don Nicolas, Mons. Lino Pigatto

2022/ Martedì 15 marzo, punto di raccolta aperto

AIUTO ALLA POPOLAZIONE UCRAINA

Martedì 15 Marzo, dalle 14.00 alle 17.00 è aperto il punto di raccolta della nostra parrocchia in via Pio X. Gli aiuti vengono fatti arrivare in Ucraina attraverso l’ ASSOCIAZIONE CULTURALE ROKSOLANA (UCRAINA), inserita in una associazione più ampia che si chiama NOI MIGRANTI (noimigranti.org) molto conosciuta a Portogruaro. Una parte delle donazioni di:
– medicinali e presidi sanitari di qualsiasi tipo;
– spazzolini da denti e dentifrici;
– sapone, bagnoschiuma e shampoo;
– pannolini per bambini, adulti e anziani;
– alimenti per l’infanzia (latte in polvere e omogeneizzati);
– scatolame e prodotti a lunga conservazione (evitare prodotti che richiedono la cottura, tipo pasta o sughi);
vengono trattenuti in loco per il previsto arrivo di profughi di quella terra martoriata.
Non facciamo mancare il nostro contributo!

2022/ ACCOGLIENZA RIFUGIATI UCRAINIA

Portogruaro, 27 marzo 2022. Nel ringraziare tutti i volontari per il generoso impegno profuso nelle attività di accoglienza, segnalo che nel portogruarese sono presenti circa 120 profughi, soprattutto mamme con bambini (l’Italia, sinora, ha accolto 70.000 persone).
Sono ospitati presso parenti o famiglie che hanno messo a disposizione locali autonomi o in convivenza. San Vincenzo e Caritas parrocchiali stanno intessendo buoni rapporti con i rifugiati, adoperandosi per soddisfare, al meglio, le loro esigenze. Vengono consegnati alimentari, materiale per igiene personale e pulizia della casa, vestiario e materiale scolastico.
E’ importante raccogliere le disponibilità di accoglienza, che è consigliato segnalare al Comune di Portogruaro ai numeri 0421.277216 – 217.
E’ stata istituita una “cabina di regia” per gestire l’emergenza Ucraina, coordinata dall’Amministrazione Comunale di Portogruaro, a cui partecipano: Associazione Noi Migranti, Associazione Roksolana, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile, San Vincenzo e Caritas Parrocchiali. Con il crescere delle necessità, San Vincenzo e Caritas parrocchiali confidano nel sostegno delle loro Comunità, segnalando l’esigenza di raccogliere:
– materiale per igiene personale e pulizia della casa;
– materiale scolastico; – pannolini per bambini;
– alimenti per l’infanzia (latte in polvere e omogeneizzati);
– scatolame e prodotti a lunga conservazione.
IL punto di raccolta resta aperto, il martedì dalle 14.00 alle 17.00 e il sabato dalle 9.00 alle 12.00,  per San Vincenzo e Caritas parrocchiali, presso la Caritas di S. Andrea (Portogruaro, via Pio X°, alla sinistra dell’ufficio Postale, difronte al Bar).
L’Associazione Noi Migranti sta organizzando dei corsi d’italiano, per adulti e minori.